.
Annunci online

Amandacco Mi si è sbagliata una calza
CULTURA
23 gennaio 2010
Post n. 102

A volte anche la vostra Amanda va a fare acquisti e si reca in una famosa libreria.
Con tacchi a spillo e boa di struzzo (questo è il mio classico abbigliamento per lo shopping culturale) chiedo informazioni ad un commesso.

-Buongiono, per un libro posso chiedere a lei?
-Certo, dica!
-Volevo sapere quali titoli avete di Maupassant.
-Ma è un autore o un titolo?

Aaaargh! Tesoro ma come hai ottenuto questo posto di lavoro? Con i punti della spesa? Rabbrividisco, ma penso solo che sia stanco.
Ci riprovo.

-
E' un autore.
-E' un autore?
-Sì, certo.

In fondo è solo l'autore più famoso dell'Ottocento francese, ignorante patentato che non sei altro. Il tipo non è stanco, è proprio una capra.

-Com'è scritto?
-
E' scritto: M-A- U- P-A -S -S -A -N -T
-Tutto attaccato?
-Sì, tutto attaccato!
-Un attimo che verifico.
-Prego.
Dopo qualche minuto di ricerche sul catalogo...

-In casa abbiamo solo un live
-Un live?!?
-Sì,
Live at...
Lo interrompo immediatamente, non si può ascoltare uno scempio simile!
-No, no, aspetta Tesoro: Maupassant era uno scrittore, io cercavo un libro!
-Ah, è uno scrittore!

Ma pensa, davvero?

-Sì, uno scrittore dell'Ottocento!
Ribadisco il concetto visto che non gli è chiaro.

-Un attimo che verifico.
-Prego.
Verifica se hai il cervello, ignorante!

-Sì, ecco, abbiamo
Bellami
-Bellami???

-Ah, scusi, Bel ami. Le interessa?
-No, grazie, Bel ami ce l'ho già.
E non ti chiedo di cercare altro o di prenotarmi un libro dal catalogo, se no mi fai arrivare un live dei Queen!


Vostra
Amanda


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Maupassant libri musica

permalink | inviato da Amandacco il 23/1/2010 alle 16:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Cerca
Curiosità
blog letto 1 volte


In questo blog
vengono
raccontati
episodi reali
e divertenti, 
accaduti in una
biblioteca
del nord Italia.



Siamo un gruppo di amici che lavora in biblioteca, che ha a che fare con gente fuori di testa e gente "normale" ma che spesso dice stupidate... Così è nata l'idea di questo Amandacco, un almanacco  in onore della mitica Amanda Lear, Regina delle Papere, un mito per noi!

Aperto il 10 luglio 2006: cerca i post precedenti!




IL CANNOCCHIALE